10 consigli per costruire un’attività di successo nel settore del Software as a Service

10 consigli per costruire un’attività di successo nel settore del Software as a Service

Prima di pensare di avviare un’attività di successo nel settore del Software as a Service, occorre innanzitutto capire che cos’è il SaaS. Si tratta di un modello di distribuzione del software basato sul cloud in cui gli utenti accedono al software tramite un browser web o un’applicazione basata sul web. Ora possono accedere al software di cui hanno bisogno in modo più semplice e immediato da qualsiasi parte del mondo. Essendo un modello di reddito basato su abbonamento, genera un flusso costante di entrate ricorrenti, rendendolo redditizio.

Affinché la vostra attività di Software as a Service abbia successo a lungo termine, dovete essere impegnati, diligenti, attenti nella pianificazione, adattabili e motivati. I 10 consigli di questo articolo vi aiuteranno a gestire con successo un’azienda di Software as a Service. Include quanto segue.

  • Identificare e risolvere un problema
  • Realizzare un piano aziendale snello
  • Verificate la vostra idea SaaS
  • Scopri i modelli di prezzo
  • Diffondete il vostro marchio
  • Legalizzare il marchio
  • Ottenere i fondi
  • Sviluppare un prodotto minimo realizzabile
  • Costruire una solida strategia di marketing e vendita SaaS
  • Stabilire metriche di successo

1. Identificare e risolvere un problema

Il primo passo per avviare un’impresa è sempre quello di identificare un problema e trovare una soluzione. Nel mondo degli affari è quindi importante avere un problema da affrontare e una soluzione che lo risolva. Dopotutto, un’impresa consiste nel trovare una soluzione a un problema e ricavarne un reddito. Ci sono molti modi per trovare un problema che vale la pena risolvere.

  • Un modo potrebbe essere quello di risolvere un problema meglio di chiunque altro. Se riuscite a risolvere un problema per qualcuno e a farlo in modo migliore, più rapido e più economico rispetto al vostro concorrente, allora siete già a buon punto nella vostra attività SaaS.
  • Il secondo modo sarà quello di trovare una soluzione a un problema che vi riguarda. L’attività SaaS che avviate deve risolvere i vostri problemi reali, non quelli di qualcun altro. Risolvere un problema con cui avete lottato vi aiuterà a risolverlo nel miglior modo possibile.
  • L’opzione successiva consiste nell’utilizzare le proprie conoscenze del settore per risolvere un problema. Potete attingere alla vostra esperienza professionale nel settore per affrontare un problema degli utenti.

2. Realizzare un piano aziendale snello

A questo punto, dovrete redigere un business plan sulle strategie, le tattiche e i modelli di business che utilizzerete. Il documento dovrebbe avere una sezione dedicata alla strategia, con una descrizione del problema che state risolvendo per i vostri clienti e la vostra soluzione al problema, che di solito è il vostro prodotto o servizio. Dovrebbe anche includere chi è il pubblico di riferimento.

Descrivete le modalità di vendita dei vostri prodotti, elencate i vostri partner e le vostre risorse e descrivete il vostro team principale e il suo ruolo nel business plan. Inoltre, create un budget approssimativo, scrivete il modello di business e documentate come la vostra azienda guadagnerà.

3. Verifica della vostra idea SaaS

Il prossimo consiglio sarà quello di convalidare la vostra idea SaaS comunicando con gli utenti, conducendo un’analisi della concorrenza e creando un prodotto minimo realizzabile. Potete utilizzare il feedback degli utenti per rivedere il vostro business plan a vostro vantaggio. Inoltre, tenere d’occhio i vostri concorrenti è un’ottima idea per capire se state andando nella giusta direzione.

Lo sviluppo di un prodotto minimo realizzabile (MVP) è un’altra strategia di test eccellente ed essenziale nel settore SaaS. In questo modo è possibile valutare il potenziale di crescita della propria idea in un’azienda redditizia.

4. Imparare a conoscere i modelli di prezzo

I prodotti SaaS di solito utilizzano modelli di prezzo basati sull’abbonamento e, come passo successivo, potete esplorare e decidere i vari modelli di prezzo per il vostro prodotto o servizio. Può essere versato una volta nella vita o su base continuativa, mensile o annuale. Prima di stabilire ufficialmente il vostro modello di prezzo, potete testarlo e determinare come influirà sul vostro percorso di redditività nel business SaaS.

5. Diffondere il proprio marchio

Il prossimo consiglio è quello di posizionare il vostro marchio in modo che si distingua. Cercate di far sì che il vostro prodotto SaaS o la vostra azienda attirino l’attenzione degli utenti. Dovrebbe avere una guida al marchio, in modo che gli utenti possano avere chiarezza sulla visione del prodotto. Si può fare una ricerca sulla concorrenza per stabilire un marchio che si differenzi da quelli degli altri concorrenti.

6. Legalizzare il marchio

Il passo successivo dovrebbe essere quello di rendere legale l’azienda SaaS. Esistono alcune regole e normative specifiche del settore che un marchio deve seguire quando avvia un’azienda. Dovete registrare legalmente una società con una struttura aziendale chiara e scegliere un nome per la vostra azienda prima di registrarla. Assicuratevi che non sia già in uso, che non sia vicino al nome di un’altra azienda o che l’URL e i manici dei social media siano ancora disponibili.

7. Ottenere i fondi

Ora dovete trovare i finanziamenti per la vostra attività. Una possibilità è quella di gestirsi autonomamente, mentre l’altra punta a ottenere subito un capitale maggiore rivolgendosi a un angel investor o a un venture capitalist per ottenere un finanziamento. Partire da zero è intelligente perché vi dà il controllo totale dell’azienda, permettendovi di gestirla come meglio credete e di collaborare con chi volete.

8. Sviluppare un prodotto minimo vitale

Le startup SaaS iniziano con un prodotto minimo realizzabile (MVP) che presenta le caratteristiche essenziali e risponde ai requisiti più importanti del mercato di riferimento. Prima di rendere il prodotto disponibile su larga scala, potete testarlo e ottenere un feedback dai primi utenti, che vi aiuterà a perfezionarlo e migliorarlo. Dovete utilizzare metodologie di sviluppo agili per lo sviluppo del prodotto SaaS.

9. Costruire una solida strategia di marketing e di vendita SaaS

Lo sviluppo di una strategia di marketing è un altro passo importante per costruire un’azienda Software as a Service di successo. Pubblicità a pagamento, relazioni di affiliazione, relazioni proattive con i media e content marketing sono tutti modi efficaci per commercializzare il vostro prodotto. È possibile combinare queste tecniche.

10. Stabilire le metriche di successo

Tracciare le metriche di successo è come controllare la loro salute. Potrete prendere decisioni migliori, sollevandovi da molte congetture. Per determinare come crescere e se è un buon momento per farlo, potete monitorare i vostri indicatori di performance chiave. Può migliorare le prestazioni attuali e future dell’azienda.

Ecco i 10 consigli che potete utilizzare per la vostra azienda di Software as a Service. Non è semplice avviare un’attività di questo tipo. Il successo richiede un lungo processo. Dovete avere una visione chiara di un prodotto ben progettato e una solida strategia di marketing. È possibile costruire un’attività SaaS fiorente che offra valore ai clienti se si lavora in modo innovativo e agile.

Link interessanti:

Come funziona un’azienda SaaS?

Ulteriori informazioni sul Software as a Service

Immagini: Canvas


L’autore: Sascha Thattil lavora presso Software-Developer-India.com che fa parte del gruppo YUHIRO. YUHIRO è un’impresa tedesco-indiana che fornisce programmatori ad aziende IT, agenzie e dipartimenti IT.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.