Come aumentare la privacy e la protezione dei dati nei progetti software?

Come aumentare la privacy e la protezione dei dati nei progetti software?

introduzione

L’importanza della privacy dei dati non può mai essere sminuita o sottovalutata, perché la posta in gioco è molto alta, in quanto riguarda la corretta gestione dei dati sensibili ottenuti dagli utenti. Il mondo online è un enorme deposito di vari tipi di dati, alcuni utili, altri di importanza critica, altri sensibili al tempo e altri ancora non così importanti. Quando aprite un messaggio di posta elettronica e digitate il vostro indirizzo e-mail e la vostra password, affidate le vostre informazioni personali ai fornitori del servizio, con la convinzione che saranno protette con integrità. Lo stesso vale per le centinaia di applicazioni mobili che utilizzate. Immaginate di inserire i vostri dati personali pensando che sarebbero stati mantenuti al sicuro, soprattutto quando si tratta di informazioni sensibili sulla vostra posizione, sulla vostra salute e, naturalmente, sui vostri dati finanziari, ma si è scoperto che sono stati violati e utilizzati in modo improprio! Hai molto da perdere allora! Quando si condividono informazioni personali di questo tipo, ci devono essere delle leggi che le proteggono, giusto?

Comprendere le leggi e i principi della privacy dei dati

Secondo i principi dell’Università delle Highlands e delle Isole, ci sono sette principi per il trattamento legittimo dei dati personali. I sette principi riguardano il trattamento dei dati, tra cui la raccolta, l’organizzazione, la conservazione, la modifica, la strutturazione, l’utilizzo, la cancellazione o la distruzione. Ecco i 7 pilastri spiegati sul loro sito web:

Liceità, correttezza e trasparenza – Il trattamento dei dati delle persone coinvolte deve essere corretto, trasparente e lecito.

Limitazione delle finalità – I dati trattati devono essere specificati in dettaglio ai soggetti di cui si raccolgono i dati, e i dati devono essere utilizzati solo per quella finalità.

Minimizzazione dei dati – Utilizzare solo i dati necessari allo scopo, quindi solo i dati necessari.

Accuratezza – I dati personali devono essere accurati e precisi.

Limitazione della conservazione – I dati devono essere conservati solo per il periodo indicato dal titolare dei dati e non oltre.

Integrità e riservatezza (sicurezza) – L’elaborazione dei dati deve avvenire in modo corretto, mantenendo tutte le caratteristiche di riservatezza, integrità e sicurezza.

Responsabilità – Chiunque sia il responsabile del trattamento dei dati deve attenersi ai principi del GDPR.

Tutti gli esperti di data mining e le persone che gestiscono i dati devono seguire i principi guida della regolamentazione e dell’elaborazione conforme. Le regole si applicano anche ai responsabili del trattamento dei dati, che sono anch’essi responsabili del rispetto dei principi e delle norme. Devono dimostrare la conformità al trattamento dei dati.

L’Europa è piuttosto severa quando si tratta di privacy e sicurezza dei dati. E non c’è da stupirsi, visto che la sicurezza dei dati è spesso messa in discussione, con violazioni e infrazioni che si verificano quotidianamente.

Secondo il GDPR o General Data Protection Regulation, la legge sulla sicurezza e sulla privacy più severa al mondo redatta e approvata dall’Unione Europea, chiunque violi i suoi standard di privacy e sicurezza riceverà pesanti multe e sanzioni. La conformità al GDPR sta diventando piuttosto intimidatoria per le piccole e medie imprese, che potrebbero trovarsi ad affrontare delle sfide durante la loro adesione al GDPR.

Ogni imprenditore che gestisce i dati dei clienti e che tratta i dati personali e riservati dei cittadini dell’UE deve aderire ai principi del GDPR. E per chi non lo fa, le multe sono molto salate.

Come si fa a rispettare le regole della privacy e dei dati e a gestire la propria attività?

Gestire e trattare i dati dei clienti è come avere dei pugnali sopra la testa. Nel momento in cui si diventa disattenti, si colpisce la testa e il sangue viene prelevato. È il caso di un cliente che ha subito un torto quando si tratta di furto di dati e di utilizzo illecito di dati. Si perde il cliente per sempre e forse anche altri.

Comprendere la conformità normativa

Come spiegato in precedenza, esistono alcune regole e normative sui dati che è necessario rispettare rigorosamente. Alcune di queste regole e linee guida sono stabilite dall’OCSE o Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, dall’APEC Privacy Framework o APEC, dal California Consumer Privacy Act o CCPA. Queste norme stabiliscono le regole che le organizzazioni devono seguire nell’utilizzo dei dati personali. Le norme e i regolamenti in materia di dati possono effettivamente variare in modo significativo da paese a paese, ma il nocciolo delle regole è la tutela dell’integrità del cliente e la protezione dei suoi dati.

Implementazione di un software per il piano di progetto

Quando gli sviluppatori di software utilizzano un software di gestione dei progetti, sarebbe opportuno utilizzarne uno con funzioni di sicurezza integrate, come l’autenticazione a due fattori, la crittografia e l’archiviazione sicura dei dati. Per determinare quale sia il software di gestione dei progetti più adatto alle vostre esigenze, ricordate di acquistarne uno che abbia una storia di incidenti e di pratiche di sicurezza dell’azienda.

Limitare l’accesso alle informazioni riservate

Un altro modo per garantire la protezione delle informazioni sensibili è quello di assicurarsi che queste siano accessibili solo al personale autorizzato. Ciò avviene implementando un controllo degli accessi basato sui ruoli. In questo modo, solo le persone che hanno bisogno di utilizzare le informazioni saranno in grado di ottenerle. Questo metodo di limitazione dell’accesso impedirà le violazioni accidentali e intenzionali dei dati.

Adottare i principi della privacy by design

Il team di sviluppo del software può incorporare i principi della privacy by design durante lo sviluppo dell’applicazione stessa. In questo modo, è possibile incorporare le considerazioni sulla privacy nella fase di progettazione stessa. In questo modo è possibile sviluppare un atteggiamento proattivo nei confronti della privacy e assicurarsi che la protezione dei dati sia al primo posto nell’architettura del sistema. Questo aiuta gli sviluppatori a creare progetti software resilienti e sicuri. Con l’aiuto di questo principio, è anche possibile instillare una cultura dell’accessibilità e della responsabilità nei progetti.

La trasparenza e il controllo degli utenti sono prioritari

Ogni applicazione software deve essere affidabile per l’utente, e questo è possibile quando c’è molta trasparenza e controllo da parte dell’utente. Se informate gli utenti su come i loro dati saranno archiviati, raccolti e condivisi, saranno più disposti a fornire le loro informazioni. Date loro la possibilità di scegliere cosa deve rimanere nella cache, in modo che possano controllare meglio il tipo di impronta digitale che stanno lasciando.

Attenzione durante l’utilizzo dell’ecosistema di terze parti

Molti sviluppatori utilizzano integrazioni e API di terze parti. È molto importante verificare e valutare la privacy di questi ecosistemi di terze parti. Le misure di sicurezza e le politiche di trattamento dei dati di queste integrazioni di terze parti devono essere in linea con le vostre politiche.

Eseguite regolarmente audit di sicurezza e test di penetrazione.

I regolari controlli di sicurezza e i test di penetrazione sono entrambi importanti per identificare e affrontare le vulnerabilità della sicurezza. Potete anche coinvolgere esperti di sicurezza di terze parti per comprendere e valutare la posizione di sicurezza del vostro progetto software. Gli esperti di sicurezza condurranno esercizi di hacking etico in scenari reali, in modo da poter affrontare le lacune della sicurezza e risolvere i potenziali punti deboli.

Conclusione

Se da un lato è indispensabile seguire le pratiche sopra descritte, dall’altro è importante che il responsabile del progetto di sviluppo del software istauri una cultura di consapevolezza della sicurezza all’interno dell’intero team di sviluppo. Aggiornateli regolarmente sulle migliori pratiche e regole di codifica sicura, sulla gestione dei dati e sugli ultimi avvenimenti in materia di minacce informatiche. Questo li aiuterebbe a fare meglio e a creare applicazioni sicure e protette che abbiano una buona risonanza tra gli utenti. Anche questa è una ricetta diretta per il successo.

Link interessanti:

Alcuni dei suggerimenti per migliorare la protezione e la conformità dei dati

La privacy dei dati nello sviluppo del software: Cosa è necessario sapere

Immagini: Canvas


L’autore: Sascha Thattil lavora presso Software-Developer-India.com che fa parte del gruppo YUHIRO. YUHIRO è un’impresa tedesco-indiana che fornisce programmatori ad aziende IT, agenzie e dipartimenti IT.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.