Cosa fa un architetto del software?

Cosa fa un architetto del software?

introduzione

In un precedente articolo abbiamo parlato degli architetti del software e di come il loro ruolo sia diverso da quello degli sviluppatori di software. Abbiamo parlato un po’ di quello che fa l’architetto del software quando si tratta di sviluppo del software. In questo nuovo post sugli architetti del software e su cosa fanno, approfondiremo un po’ le funzionalità e le responsabilità dell’architetto del software e perché potreste aver bisogno di assumerlo per i requisiti del progetto software della vostra azienda.

Gli architetti del software non si limitano a scrivere i codici, ma creano le fondamenta dello sviluppo del software.

L’architetto del software è spesso considerato un visionario dietro l’arte dello sviluppo del software e lavora alla progettazione e all’implementazione di tutti i tipi di sistemi software, anche complessi. È il software che determina il suo successo ed è quindi molto importante assumere la persona giusta per questo lavoro. Compiono scelte progettuali di alto livello e agiscono come leader aziendali, tenendo conto anche degli standard tecnici.

Come suggerisce il nome, l’architetto del software definisce la struttura di alto livello o l’architettura di un progetto software. Definiscono i componenti principali e le interfacce, oltre a numerosi altri compiti che svolgono.

Assumere un architetto del software è una spesa extra?

No! Gli architetti del software sono una risorsa per l’azienda perché sanno scrivere bene i codici e sono consapevoli degli aspetti tecnici dell’attività. E sì, vengono pagati bene, perché hanno un ruolo critico da svolgere quando si tratta del successo del vostro software.

Spesso gli sviluppatori di software di grande esperienza, come quelli con 7-9 anni di esperienza, sono in grado di svolgere il ruolo di architetto del software. Di solito, tutti gli architetti iniziano come sviluppatori junior e fanno carriera grazie all’esperienza, sia nello sviluppo del software che nelle tecniche aziendali. L’assunzione di architetti software non è affatto una spesa aggiuntiva, perché coprono entrambi i lati del progetto: la parte di codifica e la parte di business. Ciò significa che gli sviluppatori che amano la codifica possono continuare a fare il loro lavoro, occupandosi anche dell’aspetto commerciale. E possono anche guadagnare un buon stipendio.

Compiti e responsabilità degli architetti del software

Come spiegato in precedenza, è lo sviluppatore di software che:

  • Definisce l’architettura del sistema software
  • Selezione del giusto stack tecnologico per il progetto e dei metodi di implementazione
  • Decidono i componenti principali e l’interazione tra i componenti.
  • Studiare i requisiti non funzionali e funzionali del progetto.
  • Stima dei tempi di sviluppo
  • Creazione e utilizzo di UML o linguaggio di modellazione unificato
  • Creare un ambiente DevOps efficiente
  • Gestione dell’intero ciclo di vita dello sviluppo del software

Queste non sono solo le responsabilità degli architetti del software, ma hanno un ruolo molto importante nell’azienda in cui sono impegnati.

Gli architetti hanno la responsabilità di fornire una visione architettonica generale che condividono con il resto dei team coinvolti nel progetto, con le parti interessate e con la direzione, assicurandosi che tutti siano sulla stessa lunghezza d’onda.

Proprio come nei progetti di costruzione di edifici, l’architetto svolge un ruolo fondamentale nella creazione di diagrammi, cianografie e schemi per il progetto di sviluppo del software. Questi sono gli elementi fondamentali con cui gli sviluppatori di software lavorano sui codici. In questo modo si ottiene un approccio più dettagliato, perché quando si ha il seme di un’idea, deve esserci qualcosa di solido e costruttivo per svilupparla.

Con l’UML, o Unified Modeling Languages, esiste uno standard che tutti possono capire e seguire, ed è molto meglio dello stile di diagramma “roll-your-own” che solo pochi capiscono. Anche se il team cambia e ne arriva uno nuovo, deve essere in grado di comprendere l’intera architettura del progetto, il che ha portato all’impulso di creare un formato di diagramma più standardizzato per tutti i progetti software.

Il lavoro dell’architetto del software inizia con la ricerca e la valutazione del progetto a partire dall’idea di partenza e dagli standard tecnici e dagli strumenti necessari. Il responsabile suddivide il progetto in obiettivi più piccoli e delega i compiti al team di sviluppo del software. Condividerà anche la struttura del progetto sotto forma di diagrammi e il progetto avrà inizio. L’architetto sarà molto attivo durante i periodi di collaudo e di garanzia della qualità. Spesso l’architetto del software scrive anche sezioni di codice durante un progetto.

Gli architetti del software svolgono un lavoro molto importante perché devono avere capacità di pianificazione strategica, abilità tecnica, livelli sorprendenti di lungimiranza e leadership.

Capacità di pianificazione strategica

L’architetto lavora a stretto contatto con gli amministratori dell’azienda e con le parti interessate e solo allora elabora le fondamenta del progetto. Prima di progettare a prova di futuro, prenderanno in considerazione gli obiettivi del progetto, i vincoli non funzionali e i requisiti funzionali. Le loro capacità di pianificazione strategica devono essere in grado di rendere il progetto scalabile e adattabile ai cambiamenti futuri.

Competenza tecnica

Nell’ambito delle sue competenze tecniche, l’architetto del software deve delineare il progetto, i componenti funzionali e definire lo stack tecnologico da utilizzare. In questo modo, l’architetto elabora un progetto unico per il lavoro. Ciò avviene solo con l’esperienza, perché devono avere una conoscenza approfondita di diverse tecnologie e framework.

Incredibili livelli di lungimiranza

Sono l’esperienza e la lungimiranza dell’architetto a salvare il progetto dallo sgretolamento. Devono essere in grado di gestire le complesse sfide tecniche che possono presentarsi lungo il percorso e di affrontare i problemi che riguardano le prestazioni o la sicurezza del progetto. Le loro capacità di problem solving e di pensiero critico funzionano bene in questo caso.

Leadership attraverso una collaborazione efficiente

L’architetto deve essere in grado di comunicare bene con tutti i soggetti coinvolti nel progetto, dagli stakeholder allo sviluppatore. Deve essere in grado di convincerli che ha davvero le redini del progetto e che è pienamente consapevole del progetto in ogni sua fase. Gli stakeholder potrebbero non avere molta dimestichezza con i concetti tecnici del progetto, quindi è l’architetto che li espone in termini semplici e comprensibili. In questo modo anche gli stakeholder si convinceranno che l’impostazione del progetto è in linea con la loro visione.

Competenze richieste al vostro architetto software

Quindi, date una rapida occhiata alle competenze che deve avere il vostro architetto software. Tenendo conto dei ruoli e delle responsabilità di cui sopra, l’architetto deve avere un’ottima

  • Capacità di risolvere i problemi
  • Capacità di leadership
  • Abilità comunicative
  • Pensiero strategico
  • Competenza tecnica
  • Adattabilità
  • Acume commerciale
  • Capacità di pensare al futuro
  • Collaborazione e lavoro di squadra

e altro ancora, naturalmente, a seconda della portata del progetto.

Conclusione

L’architetto del software ha quindi un ruolo molto importante nei progetti di sviluppo del software. Anche nell’industria dello sviluppo del software, il loro ruolo è molto importante e la richiesta di architetti altamente qualificati è molto elevata. Sono importantissimi per i progetti complessi e svolgono un ruolo cruciale nel responsabilizzare gli sviluppatori e nel fornire loro una base solida per lavorare. Agiscono come mentore e base di conoscenze per il team di sviluppo e fungono da ponte tra i diversi team di sviluppo e la direzione. Il potere e il valore dell’architetto del software non possono mai essere sminuiti e faciliteranno le fasi di sviluppo del progetto con piani ben definiti.

Link interessanti:

Qual è il ruolo di un architetto del software?

Architetto di software: Cos’è e cosa fa

Immagini: Canvas


L’autore: Sascha Thattil lavora presso Software-Developer-India.com che fa parte del gruppo YUHIRO. YUHIRO è un’impresa tedesco-indiana che fornisce programmatori ad aziende IT, agenzie e dipartimenti IT.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.