Framework e libreria nei progetti software: Quali sono le differenze?

Framework e libreria nei progetti software: Quali sono le differenze?

I framework e le librerie hanno un ruolo importante nello sviluppo delle applicazioni. Alcuni di essi sono ampiamente utilizzati nel settore dello sviluppo del software. Le librerie più diffuse includono React e JQuery, mentre alcuni dei framework più noti sono Angular, Node.js, Vue.js, Spring, ecc. Entrambi possono aiutare gli sviluppatori a creare rapidamente applicazioni con le caratteristiche necessarie.

Le librerie offrono un insieme di classi e funzioni che migliorano la funzionalità di applicazioni già esistenti, mentre i framework le offrono per costruire applicazioni. Questa è la principale distinzione tra i due. Se avete lavorato con entrambi, forse sapete già che le librerie di codice sono tipicamente utilizzate per aggiungere una particolare funzione o risolvere un problema specifico nel vostro programma. Tuttavia, i framework offrono un metodo molto più universale e riutilizzabile.

Sebbene non vi sia una superiorità intrinseca tra i due, è necessario stabilire quale sia l’approccio più adatto alla situazione specifica. Comprendere le differenze tra loro vi aiuterà a prendere una decisione informata. Esplorateli nell’articolo.

In cosa sono diversi?

La differenza significativa tra loro è già stata menzionata nella sezione precedente. Ve ne sono molti altri di cui dovreste essere a conoscenza. Conoscere queste differenze è essenziale per prendere la decisione migliore. Fate una scelta consapevole dopo aver condotto una ricerca approfondita. I parametri utilizzati per spiegare le differenze sono i seguenti:

  • Inversione del controllo
  • Collezione
  • Modifica del codice
  • Ambito di applicazione
  • Complessità
  • Estensibilità
  • Sostituibilità
  • Prestazione
  • Progetti esistenti

1. Inversione del controllo

La distinzione tra una libreria e un framework è spiegata dal concetto di Inversione del controllo (IoC). L’utilizzo di una libreria consente di controllare il flusso del programma. Siete liberi di usarlo quando e dove volete. Al contrario, un framework assume il controllo del flusso quando viene utilizzato. Richiama il codice quando necessario, ma fornisce istruzioni su dove inserirlo. In parole povere, il vostro codice chiama il codice della libreria, ma all’interno di un framework, il vostro codice chiama il codice del framework.

2. Raccolta

Una libreria è una raccolta di codice pre-scritto che può essere utilizzato per semplificare le attività. In altre parole, si tratta di un insieme di codice che viene riutilizzato ripetutamente. I programmatori possono utilizzarlo per semplificare il loro lavoro e accelerare lo sviluppo del software grazie a una raccolta di funzioni e classi predefinite. Non è quindi necessario che gli sviluppatori scrivano codice per ottenere una funzionalità specifica, perché la libreria dispone già del codice necessario per farlo.

Sebbene la maggior parte dei linguaggi di programmazione disponga di librerie integrate, i programmatori sono anche liberi di progettare le proprie librerie speciali. Un framework è un insieme di componenti software riutilizzabili che servono come base per lo sviluppo di applicazioni per piattaforme specifiche. Contiene codice riutilizzabile scritto per eseguire le attività quotidiane e si affida al codice fornito dagli sviluppatori per le funzionalità personalizzate. Sono costituiti da numerose librerie, programmi di supporto, compilatori, set di strumenti e API.

3. Modifica del codice

Le librerie contengono codici progettati per funzionare con programmi specifici o per affrontare particolari problemi di sviluppo del software. Pertanto, per soddisfare le loro esigenze, gli sviluppatori devono modificare il codice della libreria. Sebbene i framework producano nuovi codici per gli sviluppatori, una volta creati non possono essere modificati o aggiornati. Non è necessario preoccuparsi di rimuovere o modificare i framework perché, a differenza delle librerie, impediscono agli utenti di modificare i codici pre-scritti.

4. Ambito di applicazione

Il campo di applicazione di un framework è in genere molto più ampio di quello di una libreria. È leggermente più avanzato di una biblioteca. Le librerie sono in genere più piccole e più specifiche, mentre i framework sono più importanti e offrono un’infrastruttura più completa per lo sviluppo di applicazioni.

La distinzione sta nel fatto che una libreria può essere chiamata al di fuori del suo contesto. La libreria può essere utilizzata in qualsiasi punto del codice che abbia senso. Tuttavia, si è limitati a richiamare e utilizzare gli elementi di un framework dall’interno dello stesso framework.

5. Complessità

Non è facile creare interazioni complesse con una libreria, perché bisogna chiamare molti metodi per ottenere i risultati desiderati. Al contrario, i framework forniscono il flusso fondamentale e, poiché richiedono l’aggiunta di plugin al codice, le modifiche appropriate sono più semplici.

6. Estensibilità

Le librerie sono spesso create con uno scopo specifico in mente, piuttosto che con l’estensibilità. I framework offrono funzionalità universali. Sono quindi progettati per essere estensibili, consentendo agli sviluppatori di aggiungere funzionalità specifiche per le singole applicazioni senza modificare il codice sorgente del framework. Rende più facile la manutenzione del codice e l’adattamento alle esigenze in evoluzione. Sono inoltre progettati per essere più sicuri e stabili delle librerie.

7. Sostituibilità

Quando si parla di sostituibilità, è facile sostituire una libreria con un’altra libreria. Tuttavia, quando si tratta di framework, è più difficile sostituire l’intero framework con un altro. Questo perché sono progettati per essere più dipendenti l’uno dall’altro e spesso richiedono modifiche significative all’applicazione quando si passa a un framework diverso. Inoltre, dovrete riscrivere l’intera base di codice.

8. Prestazioni

Le librerie possono essere costruite con meno codice, il che migliora le prestazioni e accelera i tempi di caricamento. Per sviluppare un framework è necessaria una grande quantità di codice, che rallenta i tempi di caricamento e riduce le prestazioni.

9. Progetti esistenti

Le librerie sono facili da incorporare in progetti già esistenti per aggiungere funzionalità. Non è possibile integrare senza problemi i framework in un progetto già esistente. Quando si inizia un nuovo progetto, si dovrebbero invece utilizzare i framework. Inoltre, offre agli sviluppatori un maggiore controllo e flessibilità, in quanto possono utilizzare i suoi componenti per costruire le loro applicazioni.

In questo articolo abbiamo appreso le principali differenze tra framework e librerie nei progetti software. In generale, le librerie forniscono istruzioni e i framework forniscono informazioni su cosa fare. Alla fine saranno i casi d’uso e le circostanze, più che lo strumento in sé, a determinare la superiorità dei framework o delle librerie. Come sapete, la scelta può essere difficile e non possiamo affermare che nessuno dei due sia intrinsecamente superiore; dovete invece scegliere quello più adatto al problema in questione.

Link interessanti:

La differenza tra un framework e una libreria

Framework vs. libreria – Imparare la differenza

Immagini: Canvas


L’autore: Sascha Thattil lavora presso Software-Developer-India.com che fa parte del gruppo YUHIRO. YUHIRO è un’impresa tedesco-indiana che fornisce programmatori ad aziende IT, agenzie e dipartimenti IT.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.